· 

Colpi di scure e Sensi di colpa - Storia del disboscamento della Sardegna dalle origini a oggi

Si può credere ai propri occhi e giudicarla povera, brulla, inadatta, senza speranza, inospitale.
Eppure tanti, troppi interessi inconfessabili e inaccettabili gli hanno fatto violenza per renderla tale agli occhi leggeri e miopi di chi ne ignora il vissuto.
Un viaggio antropologico e sociologico nella storia moderna della Sardegna a partire dall'epoca che più di tutte ne ha segnato l'odierno aspetto, un secolo di depredazione delle risorse naturali che ne ha cambiato con tutta probabilità l'aspetto geomorfologico in maniera irrimediabile nel medio periodo e che ha pregiudicato le figure dei suoi abitanti dai ruoli ancestrali. Eppure la storia continua, la depredazione continua, la modellazione delle forme continua. Ai posteri viene rimandata, quale monito, la consapevolezza di dover fronteggiare e limitare le esternalità negative provocate dallo Stato italiano e le direttrici di sviluppo esogenee e consumatrici di risorse.

Scrivi commento

Commenti: 0